Chinino Food: QUASI UNA CUCINA DI CASA

CHININO FOOD è la proposta di ristorazione sociale della Fabbrica del Chinino. Avviato nel 2018, è stato protagonista della lotteria del Chinino e, più in generale, della nostra raccolta fondi 2018. L’obiettivo era ben delineato: sostenere i costi di attivazione del progetto, ancora fresco di apertura, che ammontavano a circa 35.000 euro.


Fin da subito vi raccontammo Chinino Food come una nuova grande avventura “dove il cibo, sano e con
diviso, diventa l’elemento principale di una ricetta da scrivere insieme”. E così è stato: insieme a voi Chinino Food ha continuato a crescere e a ritagliarsi un ruolo sempre più centrale nel grande progetto della Fabbrica.

La Cucina del Chinino è in funzione ormai da fine 2016 e da quel momento sforna ogni giorno i pranzi per le persone che frequentano il Centro Diurno “Cure Familiari”, gestito da Cooperativa Paradigma nell’adiacente via Paoli. Poi è arrivato un nuovo nome e l’avventura di Chinino Food ha ingranato la prima vera marcia a maggio 2018, con l’apertura al pubblico per due pranzi alla settimana; piano piano, a partire dal 3 dicembre 2018 abbiamo carburato: da quel giorno Chinino Food è aperto tutti i giorni a pranzo, dal lunedì al venerdì, dalle 12.00 alle 14.30.

Ancora oggi guardiamo a Chinino Food come a un luogo e un servizio complessi da raccontare in poche parole. È una scoperta, un luogo che sorprende, come tutta la Fabbrica: non un ristorante come gli altri, non una mensa, non solo un Centro Diurno, quasi una cucina di casa!

Tutti questi, e molti altri, sono gli elementi di una ricetta unica e innovativa, nella quale molti degli ingredienti materiali serviti al pubblico, come il pane e la pasta fresca, sono realizzati con il coinvolgimento delle persone disabili del Centro Diurno “Raccordi Familiari”. Una bellissima ricetta, tutta da vivere e da gustare.

Dal 3 febbraio in Via Montevideo,
dall’8 maggio aperti il venerdì a cena

Dal 3 febbraio 2020 l’ultima tappa: Chinino Food si è trasferito nei nuovi locali della Fabbrica che affacciano su Via Montevideo 41, ristrutturati grazie al progetto “Maison & Dehor”! Un nuovo ingresso, spazi più ampi dotati di una caffeterie e finalmente anche di un cortile.

Dall’8 maggio 2020, in fine, saremo ancora più “aperti”: al pranzo quotidiano si affiancherà l’apertura serale ogni venerdì!

COSA TROVATE A CHININO FOOD?

A Chinino Food trovate una cucina di qualità, perché usiamo solo ingredienti buoni, genuini e freschi, preparati al momento dallo Chef Luca. Trovate una cucina popolare: cioè adatta a tutte le tasche, accessibile a prezzi equi per scelta. A Chinino Food incontrate una cucina davvero sociale: è, come l’intera Fabbrica, un luogo di incontro, condivisione ed inclusione, in cui le diverse anime della Fabbrica del Chinino si incontrano per aprirsi al quartiere che la ospita. Quella di Chinino Food è una cucina aperta a ogni abilità: quelle dello Chef e delle persone disabili che frequentano il Centro Diurno: in Fabbrica e nella sua cucina tutti producono benessere.

Lo chef Luca non può che esserne orgoglioso:

siamo molto soddisfatti dell’andamento dell’attività, pur essendo aperti da pochi mesi abbiamo raggiunto gli standard qualitativi che ci eravamo posti. Sì, la qualità è davvero fondamentale: cerchiamo, laddove possibile, di fare tutto in casa, pane, tagliatelle, gnocchi e dolci. La pasta poi ha un valore aggiunto incredibile, in quanto esce dal laboratorio realizzato insieme ai ragazzi del Centro diurno, ovviamente assistiti dai loro educatori. Devo dire che ormai hanno raggiunto davvero un’ottima manualità, i loro gnocchi sono davvero super!”

CHI TROVATE A CHININO FOOD?

TUTTI. La Fabbrica del Chinino è questo: un luogo che accoglie, in cui si producono legami, benessere, arte e cultura, in uno spirito di condivisione e armonia, e dove tutti possono accedere, sostare e, se vorranno, costruire qualcosa insieme. Singoli cittadini, associazioni e realtà del territorio. A Chinino Food trovate un mondo: l’educatore del Centro diurno in pausa pranzo e l’edicolante di zona, perché “ad andare a mangiare a casa e tornare ci mettere troppo, e poi qui mi sento a casa”; giovani e anziani, con e senza compagnia, perché mangiare a casa da soli?

Per esempio Luciano, un abitué da queste parti, oggi in compagnia della nipote Chiara e del suo cagnolino, da noi più che ben accetto:

due amiche che mi dissero che qui avevate aperto due giorni alla settimana e che poi avete aumentato! Io abito qui vicino e sono venuto una volta, mi sono da subito trovato bene e continuo a venire a pranzo quasi tutti i giorni… perchè sono solo. Ogni tanto però vengo con Chiara, mia nipote! Cosa ho mangiato oggi? Gnocchi al ragù e mattonella mascarpone!”

Giusi invece è un’operatrice del Centro Diurno “Raccordi Familiari” che lavora all’interno della Fabbrica del Chinino. Ovviamente sottolinea con orgoglio il ruolo attivo dei ragazzi nella creazione di quel che riempie il suo piatto.

io vengo qui a mangiare tutti i giorni ed è sempre un’esperienza fantastica. Non solo è tutto molto buono e si può mangiare di tutto, anche se si è vegetariani, ma soprattutto ci sono questi gnocchi… li fanno i nostri ragazzi in un laboratorio apposta! Io ve li consiglio, sono davvero morbidissimi!”

Poco più in là incontriamo Pier, Giancarlo e Tiziano, tre ragazzi del Centro diurno che le fanno eco: “Oggi abbiamo gnocchi al ragù e ai carciofi, troppo buoni, li abbiamo fatti noi!”.

Francesca invece è un’educatrice dell’Educativa Territoriale di Cooperativa Paradigma. 
Mentre finisce la sua torta di cioccolato e nocciole, ci descrive Chinino food come “un ambiente colorato, piano di gente diversa, i colleghi dell’Ecativa territoriale che qui trovano un luogo per mangiare tutti insieme, i ragazzi, la gente del quartiere”.

LE NUOVE APERTURE STRAORDINARIE – CHININO SPECIAL EVENTS

Ciaccia è un altro volto molto familiare per chi frequenta La Fabbrica del Chinino. Cameriera, aiuto-cuoca, operatrice, si occupa anche di alcune attività con i ragazzi. Insieme a lei facciamo il punto sulle ultime novità, le aperture straordinarie di Chinino Food. #SaveTheDates!

siamo aperti tutti tutti i giorni a pranzo dal lunedì al venerdì, ma per sperimentarci apriremo in alcune occasioni anche di sera, di solito il venerdì”

Segue il calendario completo di tutte le aperture straordinarie finora ufficializzate: mano alle agende! VI ASPETTIAMO.

  • Venerdì 31 gennaio 2020 dalle 19,30 – Fabbrica ’80 (cena anni ’80)
  • Venerdì 28 febbraio 2020 dalle ore 19,30 – Cena Sarda
  • Domenica 8 marzo 2020 dalle ore 12 – Pranzo per la Festa della donna
  • Venerdì 24 aprile 2020 dalle ore 19,30 – Cena “Brigata di Cucina”
  • Venerdì 8 maggio 2020 dalle ore 19,30 – Grigliata

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Tel. 366 2710098 – [email protected]

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail